Con la Forestale alla scoperta delle lucciole indicatore biodiversit

Brillano nella notte e illuminano la salute dei nostri territori: le lucciole, Coleotteri Lampiridi, sono l’indicatore del benessere dell’ambiente e quindi della sua biodiversit. Cos inizia oggi ad Assisi nella Selva Sacra di San Francesco “La notte delle lucciole” proprio in occasione della magica ‘notte di San Giovanni’, tra il 23 e il 24 giugno: il primo appuntamento del tour estivo per i cittadini alla scoperta delle lucciole, organizzato dal Corpo Forestale dello Stato, in 27 Riserve Naturali dislocate in tutto il Paese. “L’iniziativa ha una doppia valenza – spiega il comandante Alessandro Bottacci, responsabile dell’Ufficio per la Biodiversit del CFS – le lucciole sono la cartina di tornasole della qualit dell’ambiente, sono minacciate dai pesticidi e dall’inquinamento luminoso e la loro presenza indica la buona salute dell’ambiente. Inoltre la possibilit per i cittadini di conoscere il mondo notturno dei boschi dove gran parte della natura prende vita nella notte”. In Italia le lucciole sono diminuite notevolmente negli ultimi 10 anni, in particolare ai margini delle citt e in molti ambienti agricoli; le cause principali sono i pesticidi che agiscono sulle larve, la cementificazione che distrugge i loro habitat e l’aumento di luce artificiale. Il prossimo appuntamento alla scoperta di “questi indicatori ecologici” e di come tutelarli in programma nella Riserva Naturale di Tocchi a Siena il 25 giugno. Sul sito http://www.corpoforestale.it possibile consultare l’elenco degli appuntamenti e tutte le informazioni utili.

Fonte: http://www.ansa.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...