Istat conferma deflazione. Gennaio -0,6%,minimo dal ’59

L’Istat conferma le stime sui prezzi al consumo di gennaio: l’Italia torna in deflazione e tocca i minimi da oltre mezzo secolo: dopo la variazione nulla di dicembre, l’indice scende dello 0,6% nel confronto annuo, come non accadeva dal settembre del 1959 (-1,1%). Su base mensile il calo dello 0,4%.
A gennaio tutti i capoluoghi di regione e le province autonome sono in deflazione, eccetto Bolzano
(+0,3%). Per il resto, su base annua, sono tutti segni meno, dal -1,1% di Firenze al -0,1% di Palermo. Guardando a tutte le grandi citt (oltre 150mila abitanti) non se ne salva nessuna, giusto Parma presenta un indice fermo.
Prezzi carrello spesa fermi a gennaio
-Prezzi fermi per il carrello della spesa a gennaio, mentre l’Istat registra per l’intero Paese un calo dello 0,6%. Su base annua i beni alimentari, per la cura della casa e della persona tengono, tamponando la discesa di dicembre. E sul mese fanno addirittura segnare un rialzo (+0,5%).

Fonte: http://www.ansa.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...