Crisi: deflazione gela trattamenti cig, in 2015 +2 euro mese

La gelata dei prezzi al consumo nel 2014 lascia al palo gli importi degli ammortizzatori sociali: nel 2015 – secondo una circolare appena pubblicata dall’Inps – gli importi netti di cassa integrazione non potranno superare (a fronte di retribuzioni superiori a 2.102 euro) quota 1.099,70 euro, appena due euro in pi rispetto ai 1.097,51 del 2014. Nel 2014 l’aumento era stato di circa 12 euro sul 2013. Per salari inferiori a 2.102,24 euro l’importo netto massimo nel 2015 sar di 914,96 euro al mese a fronte dei 913,14 del 2014. I trattamenti di integrazione salariale per il settore edile per intemperie stagionali hanno un importo massimo di 1.319 euro con un aumento di due euro rispetto ai 1.317 del 2014. Per l’indennit di mobilit il tetto massimo lo stesso della cig ovvero 1.099,70 euro netti per chi ha stipendi oltre 2.102,24 euro in aumento di due euro rispetto al 2014. Per l’Aspi (il sussidio contro la disoccupazione involontaria introdotto dal Governo Monti) l’importo netto massimo pari a 1.167,91 euro (era 1.165,58 euro nel 2014). L’indennit di disoccupazione agricola con requisiti normali al massimo di 1.165,58 euro (era 1.152,90 nel 2014). L’assegno per attivit socialmente utili dal 1 gennaio 2015 pari a 580,14 euro a fronte dei 578,98 del 2014.

Fonte: http://www.ansa.it

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...