VIA LIBERA ALLE FERIE SOLIDALI

I colleghi potranno cedere giorni a chi ha un figlio malato: proposta a costo zero per lo Stato

Via libera della commissione lavoro del Senato alle “ferie solidali”. Un emendamento della Lega al Jobs act, votato all’unanimità, introduce la possibilità di cedere parte delle proprie ferie a colleghi con figli minori malati. Replicando così il contenuto di una norma approvata in Francia e ribattezzata «legge Mathys», in nome di un bambino di 10 anni la cui vicenda ha molto colpito l’opinione pubblica francese. La storia non ha un lieto fine, ma la solidarietà che ha circondato il padre del piccolo, è servita a trasformare un atto di generosità in una legge. Mathis, il figlio di Christophe Germain, era una bambino malato di tumore. Nel 2009, dopo l’ennesima ricaduta, il padre si è trovato nell’impossibilità di continuare ad assisterlo poiché aveva utilizzato tutti i giorni di vacanza. È nata così l’iniziativa, concordata tra l’azienda e i suoi colleghi, di poter rinunciare ai giorni di permesso retribuito e trasferirli a Christophe per consentirgli di restare vicino al piccolo Mathis.

«Una bella pagina di condivisione, un’opportunità di solidarietà per i lavoratori – dicono gli autori della proposta, il deputato Emanuele Prataviera e la senatrice firmataria Emanuela Munerato – Ora lavoriamo per tutelare anche i lavoratori malati gravi che oggi rischiano di perdere il lavoro».

Contratti di solidarietà
Approvato ieri anche un emendamento del Governo per ampliare la platea di imprese che possono far ricorso ai contratti di solidarietà e rimuovere gli ostacoli per  il contratto di solidarietà espansivo, quello cioè che favorisce nuove assunzioni attraverso una contestuale riduzione dell’orario di lavoro e della retribuzione.
Previste misure anche per combattere le dimissioni in bianco assicurando “l’autenticità delle scelte del lavoratore”.

Ma il nodo più complesso da sciogliere è stato rimandato alla settimana prossima. La discussione dell’articolo 4 sul riordino delle forme contrattuali, che riguarda l’articolo 18, sarà affrontata nella seduta di martedì, in attesa di un confronto nella maggioranza.

fonte:http://www.metronews.it/master.php?pagina=notizia.php&id_notizia=22709

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...