Scatta la rivoluzione dei medici di famiglia: ecco che cosa cambia

Sta per scattare l’ora delle rivoluzione della medicina generale: niente più medico “singolo” nel suo studio professionale, ma due sole forme organizzative, mono o pluriprofessionali (le aggregazioni funzionali territoriali e le Unità complesse di cure primarie); adesione obbligatoria dei medici all’assetto regionale e istituzione del ruolo unico (requisiti e accesso uguale per tutti all’assistenza primaria e alla guardia medica attraverso una graduatoria unica per titoli stilata ogni anno a livello regionale). Poi, revisione delle indennità, dei diritti sindacali e dei modelli, tutto a costo zero. Sono questi i contenuti della bozza di atto di indirizzo che il comitato di settore Regioni-sanità si appresta ad approvare (manca solo il via libera dei governatori), anticipata su www.24oresanita.com, che disegna il nuovo orizzonte della medicina convenzionata secondo le indicazioni della legge Balduzzi (189/2012).

Ecco la bozza dell’atto di indirizzo
E proprio oggi i medici di famiglia della Fimmg, il maggior sindacato del settore, fanno il punto sul futuro della professione, anche alla presenza del ministro della Salute Betarice Lorenzin, al loro congresso nazionale a Roma.
La medicina generale è «all’ultimo miglio» secondo quanto affermato dal segretario nazionale del sindacato Giacomo Milillo nella sua relazione. «Il prossimo accordo nazionale – ha detto – rappresenta per la Fimmg un traguardo importante, l’occasione di una profonda riforma delle norme che hanno regolato e condizionato la medicina magenerale nei trenta anni precedenti: la ri-fondazione della medicina generale».
Ma da Milillo arriva anche l’altolà alle Regioni: «Sbagliano se pensano di poterci trattare da dipendenti e di minare alla radice il nostro rapporto fiduciario con i pazienti. Non potremo accettare indicazioni e declinazioni applicative che non siano coerenti rispetto al nostro profilo giuridico di liberi professionisti convenzionati. E se fosse così respingeremo l’atto di indirizzo prima ancora di iniziare le trattative, così come siamo pronti a interromperle se fossero inserite strada facendo».

fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-11-06/scatta-rivoluzione-medicina-generale-ecco-come-sara–112214.shtml?uuid=ABMV1pb

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...