Con lo spread a 200 si risparmiano fino a dieci miliardi in due anni

Con lo spread a 200 punti, si creerebbe un tesoretto fino a 10 miliardi di euro nel biennio 2013-2014. Se la corsa al ribasso dei tassi di interesse dovesse proseguire perchè favorita dalla crescita della fiducia da parte degli investitori conseguente a una maggiore stabilità politica del nostro Paese, sul costo del servizio del debito si potrebbe ottenere un risparmio tra i 7 e i 10 miliardi. Lo rivela un’analisi del Centro studi Unimpresa che ha valutato l’effetto di una ulteriore diminuzione del differenziale tra i Btp italiani e i Bund tedeschi, già sceso da alcune settimane attorno a quota 250 punti base, sulle emissioni di titoli di Stato programmate dal Tesoro.

L’analisi di Unimpresa, basata sul Documento di economia e finanza (Def) del Governo aggiornato ad aprile oltre che su dati della Banca d’Italia, mette in luce possibili riduzioni della spesa per interessi relativa ai Bot, Btp, Cct e Ctz da emettere nei prossimi 16 mesi. Il costo del servizio del debito indicato nel Def è pari a 83,8 miliardi nel 2013 e a 90,3 miliardi nel 2014: due voci del budget del bilancio che valgono in totale 174,1 miliardi. Considerando la durata delle nuove obbligazioni e la scadenza media dei titoli pubblici, si potrebbe dunque prevedere una sforbiciata non inferiore ai 7,2 miliardi e fino a 10,3 miliardi di euro.

Nel dettaglio, il calo degli interessi da riconoscere ai sottoscrittori avrebbe un impatto positivo anzitutto sul debito da rifinanziare e poi sui titoli emessi per esigenze di cassa rilevate dal ministero dell’Economia sulla base del fabbisogno.   «La stabilità del Governo è vitale – commenta il presidente di Unimpresa, Paolo Longobardi – Non si tratta di fare il tifo per una coalizione o per un’altra, perchè in ballo c’è il futuro del nostro Paese ed è l’unico elemento a cui prestiamo interesse».

fonte: http://www.ilmessaggero.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...