SPAZIO, ASTRONAUTI, CINA

Il primi taikonauti sono entrati nel Palazzo celeste, ossia nei moduli che costituiscono il primo nucleo della stazione spaziale cinese. E’ un’altra tappa fondamentale nella corsa allo spazio della Cina. I taikonauti erano partiti il 16 giugno dalla base di Jiuquan, nel deserto del Gobi, con la navetta Shenzhou-9 (”Vascello Divino”) e dell’equipaggio, fa parte la prima donna cinese ad affrontare una missione spaziale, Liu Yang, accanto al comandante Jing Haipeng e a Liu Wang. Dopo l’aggancio della Shenzou, il primo ad entrare nella stazione spaziale è stato il compandantem seguito da Liu Wang. I taikonauti lavoreranno a bordo del Palazzo Celeste per dieci giorni, utilizzando la stazione spaziale come un laboratorio scientifico. L’aggancio della navetta Shenzou-9 era uno degli obiettivi fondamentali della missione. La manovra è stata eseguita in modo completamente manuale. Il secondo obiettivo, ha reso noto l’ufficio cinese responsabile delle missioni spaziali con uomini a bordo Cmse (China Manned Space Engineering), è verificare la capacità della stazione spaziale di accogliere equipaggi umani e supportarli nelle attività operative e vitali fonte: http://www.ansa.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...