Restano tensioni sull’Italia, risale lo spread, Btp oltre al 7%

 

Restano elevate le tensioni sui titoli
di Stato dell’Italia, in una seduta di accentuata volatilità che ha inoltre riservato evidenti e inquietanti segnali di effetto contagio della crisi sui debiti pubblici ad altri paesi europei.

Dopo tentativi di parziale moderazione, tornano ad accumularsi pressioni sui bond della penisola nel pomeriggio, e la Borsa di Milano cancella a sua volta i tentativi di risalita chiudendo in negativo: l’indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dell’1,08% a  15.297 punti. 
 

 

Intanto nel pomeriggio i rendimenti sui Btp a dieci anni, cartina di tornasole delle tensioni si mercato, sono risaliti sopra la soglia da allarme rosso del 7 per cento, mentre il loro differenziale (spread) di rendimento rispetto ai Bund della Germania è risalito in prossimità di un picco di 530 punti toccato in mattinata, secondo Bloomberg.
 

 

Oggi si sono registrate tensioni anche sui titoli di Stato di Spagna, Belgio, Francia e Austria. “Ci troviamo da un certo tempo in questa situazione di contagio” ha affermato oggi il portavoce
del vice presidente della commissione europea Olli Rehn, Amadeu Altafaj, durante il briefing quotidiano con la stampa. “Sfortunatamente non ci sono stati nuovi elementi che cambiassero
questa situazione di contagio”.

fonte: www.lastamapa.it

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...