L’anti-razzismo di AfroNapoli e Stella Rossa

Il primo marzo napoletano – la giornata internazionale contro l’apartheid e il razzismo «Nessun uomo è illegale» – è termina martedì sera con la più classiche delle sfide, una partita di calcio. A seguire la Stella Rossa, in omaggio alla formazione di Belgrado, un centinaio di tifosi che da un anno frequentano gli spalti del campionato di terza categoria: «Ogni settimana scelgono un tema – racconta il team manager, Pietro Spaccaforno – dai rifiuti all’acqua pubblica. Ieri sera in una manovra a sorpresa i senatori repubblicani hanno la legge che aumenta i contributi obbligatori a mutua e pensione per gli impiegati statali e li priva del diritto ai contratti di categoria. Lost e Heroes sono state una grande sorpresa e un enorme successo negli anni ’00: ambientate l’una nel mondo utopico di un’isola fuori dalle mappe geografiche, l’altra nel mondo immaginario di un fumetto che precorre i tempi, hanno spiazzato autori e produttori che si sono trovati di fronte a una massa di pubblico inaspettata.

Fonte: www.ilmanifesto.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...