Perché sulla giustizia Napolitano non intende…

Riassorbito il quasi incidente con il Quirinale sul processo breve, con la nota nella quale la presidenza della Repubblica ha specificato che ‘non c’è nessun intervento preventivo’ e che ‘l’esame comincerà soltanto prima della promulgazione’, il presidente del Consiglio appare più sicuro di poter archiviare il processo Mills.
In fondo al tunnel delle aule di giustizia e del fango mediatico, a via del Plebiscito si intravvede la fase due della legislatura: ripresa dell’iniziativa politica e di governo, riforme.
E ieri il Guardasigilli Angelino Alfano ha trovato ‘molto rassicurante’ e positivo l’intervento con il quale il presidente emerito della Corte costituzionale, Valerio Onida, sul Messaggero, ha escluso profili di incostituzionalità.
Ma il presidente, nei giorni in cui il Csm annunciava un plenum e un parere che sarebbe poi stato negativo, non si riferiva alla prescrizione celere; quanto piuttosto all’emendamento del leghista Gianluca Pini relativo alla responsabilità civile dei magistrati.

Fonte: www.ilfoglio.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...