Entrate tributarie in ripresa nel 2010 A gennaio nuovo record del debito

Le entrate tributarie del 2010 mostrano «un’evidente ripresa» rispetto all’andamento registrato nel corrispondente periodo dell’anno passato, con un incremento netto di 6.572 milioni di euro (+1,6 per cento). È quanto si legge nel rapporto sulle entrate 2010 diffuso dalla Ragioneria generale dello Stato e dal Dipartimento delle Finanze.

Nel 2010 le entrate tributarie erariali, al netto delle una tantum, hanno fatto registrare una crescita dello 0,3%. Il gettito totale è stato pari a 403.289 milioni di euro (+1.339 milioni di euro rispetto all’anno precedente).

Nuovo record del debito. In gennaio il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 36,7 miliardi rispetto al mese precedente (a quota 1.879,9 miliardi) «in buona parte dovuto all’accumulo delle attività del Tesoro presso la Banca d’Italia (come avviene regolarmente in questo periodo dell’anno)». Rispetto a gennaio 2010, quando si era attestato a 1.790,8 miliardi, la crescita del debito è dunque del 4,9%. Sul mese di dicembre (quando il debito era a quota 1.843,2 miliardi) l’aumento è dell’1,9%. È quanto riporta il Supplemento al Bollettino Statistico della Banca d’Italia. A tale aumento si aggiunge il fabbisogno del mese (2,1 miliardi).

Sempre a gennaio le entrate tributarie del bilancio dello Stato sono aumentate rispetto allo stesso mese del 2010 del 6,4 per cento a 1,8 miliardi. Il fabbisogno del mese di gennaio è stato pari a 2,1 miliardi.

fonte: www.ilmessaggero.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...