Casa, nuove tasse assediano il mattone

Insieme alla cedolare secca, il federalismo potrebbe aprire la porta alle rivalutazioni delle rendite catastali su cui si calcolerà l’Imu
Il decreto sul federalismo fiscale porterà in dote non solo la cedolare secca sugli affitti, ma anche un possibile inasprimento della pressione fiscale sul mattone. Si parte, dunque, dalla cedolare secca: il testo approvato alla Camera prevede il 21% sui contratti liberi e il 19% sui contratti a canone concordato.

Un indubbio vantaggio fiscale, attenzione però. Chi sceglie la cedolare non potrà aumentare l’affitto per tutta la durata del contratto, mentre oggi è possibile adeguare anno per anno il canone al costo della vita. Siccome la scelta della cedolare secca non sarà obbligatoria (il contribuente potrà decidere di continuare a pagare le normali aliquote Irpef) si tratta di valutare circa l’entità dell’inflazione. La decisione di optare per la cedolare secca andrà presa all’inizio del contratto di locazione e bisognerà notificarla all’inquilino, che così potrà legittimamente rifiutare qualsiasi successiva richiesta di adeguamento del canone.

C’è poi da valutare l’impatto dell’Imu che entrerà in vigore nel 2014 e assorbirà l’Ici. Nel caso di immobili locati l’imposta dovrebbe essere della metà rispetto alla misura ordinaria, fissata nel 7,6 per mille. Questo a livello teorico, perché ai Comuni è concessa la possibilità di elevare l’aliquota, in casi di locazione, di altri due punti millesimali e dunque l’imposta andrà dal 3,8 al 5,8 per mille.
Ma la questione delle aliquote è marginale, all’orizzonte potrebbe esserci una rivisitazione verso l’alto delle rendite catastali, ovvero la base imponibile su cui su calcola l’Imu. Se ciò si avvererà la pressione fiscale sul mattone è destinata a crescere sensibilmente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...