Emendatori, l’ex cameriere che ricopre la Cina di gelato

Da cameriere a titolare di un piccolo impero dolce che si espande in tutto il mondo e si è appena allargato in Cina, un impero fatto di dodici milioni di chili di pasta per gelato prodotta ogni anno. E’ la storia di Giordano Emendatori, da Rimini, che nella capitale del divertimento ha fondato l’Optima, un’azienda con 187 dipendenti e 72 milioni di fatturato che quest’anno si avvicineranno agli 85, realizzati per l’80 per cento all’estero. L’avventura comincia alcune decine di anni fa, quando il giovane romagnolo è cameriere in Francia e in Gran Bretagna. Impara bene le lingue, e l’imprenditorialità della sua gente salta fuori prepotente. Ci sa fare, glielo dicono in tanti, anche mentre lavora per la Fabbri di Bologna, quella delle amarene. Mette insieme le due cose – lingue e marketing – e fa il salto, nel 1984 diventa industriale. Anzi, grande artigiano, perché quello che produce serve per fare il gelato artigianale all’italiana da esportare ai quattro angoli del globo in concorrenza con i prodotti industriali, soprattutto americani. «Non ci limitiamo a fare la pasta-base per i gelati, ma formiamo anche il personale, gli insegniamo a produrre il gelato all’italiana» chiarisce. E’ andata così anche in Cina, e l’affare è nato per caso: a una fiera di settore Emendatori conosce i responsabili della Bright Food, un colosso cinese che fattura 76 miliardi di yuan. Si piacciono e si accordano: da Rimini partono per Shangai uomini e prodotti, 65 gelaterie “italiane” sono già state aperte nella megalopoli, ma nel giro di tre anni saranno 160, per un fatturato previsto di trenta milioni di euro. La catena si chiama Iceason e Optima le fornisce prodotti e consulenza per la produzione, l’uso delle macchine, l’allestimento, la gestione dei punti vendita. E maestri gelatai. Il marchio Mec 3, con cui l’azienda riminese produce, è già nei Paesi arabi e in mezza Asia: a Singapore ha aperto pochi mesi fa due gelaterie “firmate” nel più grande centro commerciale della città, una vetrina colossale. Il prossimo obiettivo è l’India, coinvolgendo anche due comunità religiose che penseranno alla formazione del personale. «Sperimenteremo in questo modo un nuovo modello di business etico che sia di sostegno al lavoro e allo stesso tempo favorisca una rapida espansione del gelato in India» continua il presidente, che si è fatto due conti, scoprendo che entro dieci anni fra India e Cina ci sarà quasi un miliardo di persone con reddito medio, tutte potenziali consumatrici di gelato. L’azienda riminese ha messo piede in Cina la prima volta nel ’94, e nel 2000 ha introdotto il gelato italiano, impiantando a Shangai uno showroom-laboratorio. Aiuti dall’Italia ? «Nemmeno un euro. Eppure il gelato artigianale è l’unico vero nostro made in Italy. Nella moda ci scontriamo infatti con i francesi, nelle auto con tedeschi e giapponesi, mentre il gelato l’abbiamo inventato noi. Eppure nessuno pensa ad azioni di sostegno di questo prodotto» lamenta Emendatori. Optima-Mec 3 è leader assoluta nella produzione di ingredienti e semilavorati per gelato artigianale e pasticceria. Quattro anni fa è stata inserita nella classifica di Europe’s 500 delle piccole e medie aziende più dinamiche d’Europa e il fatturato dovrebbe crescere del 13 per cento quest’anno. Le novità per la prossima estate? Il presidente si fa pregare un po’, vorrebbe continuare a spiegare come si fa la pasta per il gelato alla nocciola, ad esempio: le noccioline vengono tostate, raffinate e trasformate in crema, la base a cui si aggiungono latte e zucchero per fare il gelato vero e proprio. Infine si convince e pronuncia una parola: Amalfi. Sarebbe una crema di uovo, limone e pan di spagna, uno dei gusti che andranno per la maggiore. Insieme con il Toffee: caramello, cioccolato e sale marino di Cervia. La bomba dolce però si chiamerà Quella: nocciola e cioccolato, ma in forma morbida, come una nuvola di panna. I cinesi – e non solo – hanno già l’acquolina.

fonte: www.ilmessaggero.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...