Dalla moto, alla banda larga, al frigo: dal 15 aprile via agli incentivi

Conto alla rovescia per gli incentivi 2010. A partire da giovedì, 15 aprile, scattano infatti gli ‘sconti’ su moto, internet a banda larga, elettrodomestici e tutti gli altri settori, che andranno avanti fino all’esaurimento del fondo da 300 milioni varato con il decreto del governo, e comunque non oltre il 31 dicembre. Per accedere alle facilitazioni sarà necessario affidarsi ai venditori, che si faranno carico della verifica della disponibilità delle somme e della prenotazione prevista per l’acquisto del bene. Solo per alcuni prodotti è prevista la rottamazione di un bene già posseduto, mentre per altri non sarà necessaria: nel caso delle moto, per esempio, non è prevista se si acquista un veicolo elettrico o ibrido. Saranno circa un milione le famiglie che, secondo alcuni calcoli del ministero dello Sviluppo economico, godranno dei benefici. MOTOCICLI: 12 milioni per il 10% del costo (20% per elettrici e ibridi), fino a 750 euro (1.500 per elettrici e ibridi. L’unico vincolo per poter attingere alle risorse resta la contestuale rottamazione di un vecchio Euro 0 o un Euro 1. Restano esclusi dal provvedimento tutti i ciclomotori, di cilindrata inferiore ai 50 centimetri cubi. Nel frattempo, però, per questa categoria di veicoli restano attivi i fondi attivati lo scorso 5 ottobre dal ministero dell’Ambiente (www.incentivimotocicli.it). CUCINE COMPONIBILI: 60 milioni per il 10% del costo e fino a 1.000 euro.  

ELETTRODOMESTICI: 50 milioni per il 20% del costo fino a 130 euro per le lavastoviglie, fino a 80 euro per forni elettrici e piani cottura, fino a 100 euro per cucine a gas, fino a 500 euro per cappe climatizzate, fino a 400 euro per pompe di calore per acqua calda.

BANDA LARGA: 20 milioni di euro per 50 euro per nuove attivazioni ai giovani tra i 18 e i 30 anni. Le principali compagnie telefoniche hanno già approntato le offerte.

 RIMORCHI: 8 milioni con due modalità: 1500 euro per acquisto rimorchi categoria O4 con ABS (2000 con ABS+antiribaltamento) e contestuale radiazione rimorchi di più di 15 anni senza ABS; 3000 euro per acquisto semirimorchi categoria O4 con ABS (4000 con ABS+ antiribaltamento) e contestuale radiazione di semirimorchi di più di 15 anni senza ABS.

MACCHINE AGRICOLE E MOVIMENTO TERRA: 20 milioni di euro per 10% costo di listino.

NAUTICA: 20 milioni di euro. Per i motori fuoribordo il 20% del costo fino a 1.000 euro e per gli stampi per scafi da diporto il 50% del prezzo di acquisto fino a 200mila euro per azienda. GRU A TORRE PER L’EDILIZIA: 40 milioni di euro per il 20% del costo fino a 30mila euro.

EFFICIENZA ENERGETICA INDUSTRIALE: 10 milioni di euro per il 20% del costo e fino a 40 euro per gli inverter, fino a 50 euro per i motori ad alta efficienza, fino a 100 euro per l’ups e fino a 200 euro per batterie di condensatori.

IMMOBILI AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA: 60 milioni di euro con due modalità: 83 euro per metro quadro di superficie utile fino a 5.000 euro e 116 euro per metro quadro di superficie utile fino a 7.000 euro. In questo caso gli incentivi sono già scattati il 6 aprile.

fonte: www.ilmessaggero.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...