Tutti i bonus del nuovo 730

Pronti i modelli per la dichiarazione dei redditi maturati nel 2008
Ecco come risparmiare, dagli interessi sui mutui alle spese di affitto

È tutto pronto per i dipendenti e pensionati che dichiarano i redditi del 2008 con il modello 730/2009. Sono, infatti, definitivi modelli e istruzioni del 730 che interessa circa 14milioni di contribuenti. Come succede dal 1993, sarà, per il diciassettesimo anno, il 730 ad “aprire” la lunga stagione delle dichiarazioni dei redditi.

Le tappe. Per il 30 aprile è in programma la consegna dei modelli ai propri sostituti d’imposta. Più tempo per la consegna a Caf (Centri di assistenza fiscale) o altri intermediari. In questo caso, la scadenza è fissata al 31 maggio 2009, che slitta a lunedì 1° giugno 2009. La scadenza del 30 aprile riguarda coloro che presentano il 730 al proprio sostituto, a condizione che questi abbia deciso, entro il 15 gennaio, di prestare loro assistenza fiscale.

Chi può usare il modello. Il nuovo 730 – disponibile sul sito http://www.agenziaentrate.it – può essere usato dai contribuenti che hanno un sostituto che può fare le operazioni di conguaglio nei tempi previsti, per dichiarare redditi (posseduti nel 2008) di lavoro dipendente e assimilati; di terreni e fabbricati; di capitale; di lavoro autonomo per i quali non è richiesta partita Iva e alcuni fra redditi diversi e a tassazione separata.

 Le novità del 730. La stessa agenzia delle Entrate ha indicato le principali novità del modello 730. Tra queste, si segnalano: – la possibilità per i nuclei familiari a basso reddito di chiedere il bonus famiglia; – l’aumento del vecchio limite di 3.615,20 euro per gli interessi pagati sui mutui ipotecari per l’abitazione principale, convertibili nella detrazione Irpef del 19%, che è stato elevato a 4mila euro: questo significa che chi ha pagato 4mila euro o più di interessi sul mutuo avrà diritto a uno sconto Irpef di 760 euro (19% di 4mila euro) con un aumento di 73 euro rispetto al passato; – la detrazione del 19% per le spese di acquisto degli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico, entro il limite di spesa di 250 euro; – l’inclusione del Comune di residenza tra i possibili beneficiari del cinque per mille; – la possibilità di optare per una differente modalità di tassazione dei compensi percepiti per lavoro straordinario; – la detrazione del 19% riconosciuta agli studenti universitari fuori sede anche nel caso in cui le spese sono sostenute per canoni relativi a contratti di ospitalità. Lo sconto Irpef spetta per un importo non superiore a 2.633 euro (con un massimo di 500 euro). Per fruire della detrazione delle spese per canoni di locazione pagati dagli studenti, occorre che l’università sia ubicata in un Comune distante da quello di residenza dello studente almeno 100 chilometri e che il Comune di residenza dello studente appartenga in ogni caso a una provincia diversa; – la possibilità per i docenti di fruire della detrazione del 19% per le spese di formazione e auto aggiornamento; – la detrazione del 19% sui contributi versati per il riscatto di laurea dei familiari a carico.

Le proroghe. Si potrà ancora beneficiare: – dello sconto Irpef del 55% per le spese di riqualificazione energetica; – della detrazione Irpef del 36% per le spese di ristrutturazione edilizia; – della detrazione del 20% per la sostituzione di frigoriferi e congelatori e l’acquisto di motori ad elevata efficienza e di variatori di velocità; – della detrazione del 19% per le spese sostenute dai genitori per la frequenza di asili nido. Per le spese di riqualificazione energetica sostenute dal 1° gennaio 2008, sarà possibile ripartire lo sconto del 55% in un numero di quote annuali di pari importo non inferiore a tre e non superiore a dieci, a scelta irrevocabile del contribuente.

Il calendario del modello 730/2009
Adempimenti Termini Adempimenti Termini
Consegna del Cud 2009, per i redditi del 2008, ai dipendenti o pensionati
28 febbraio Presentazione telematica
dichiarazioni
25 giugno
Presentazione 730 al
sostituto d’imposta
30 aprile Il sostituto effettua il
conguaglio e le trattenute
a titolo di acconto
Luglio (per i pensionati a partire da agosto o settembre)
Presentazione 730 al Caf al professionista
31 maggio (slitta a lunedì 1° giugno) Comunicazione al
sostituto di non volere
fare il secondo o unico
acconto Irpef o di volerlo
fare in misura inferiore
30 settembre
Il contribuente riceve il
730 elaborato dal sostituto
31 maggio (slitta a lunedì 1° giugno) Modello 730 integrativo
al Caf o al professionista
25 ottobre
Il contribuente riceve il 730 elaborato dal Caf o dal professionista
15 giugno Presentazione telematica
730 integrativo
10 novembre
Il sostituto riceve la
comunicazione dei
risultati dei 730 elaborati dal Caf o dagli altri intermediari
25 giugno Retribuzione al netto
delle trattenute delle
somme dovute a titolo di
acconto Irpef
Novembre

 

fonte : http://www.24minuti.ilsole24ore.com/ Tonino Morina

Annunci

Un pensiero su “Tutti i bonus del nuovo 730

  1. Pingback: Tutti i bonus del nuovo 730

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...