Già in pista la nuova Ferrari

Ecco la F60, presentata stamattina
Massa: «Pensavo fosse più grande»

Sarà un furetto a contendere il titolo mondiale di Formula Uno a Lewis Hamilton. La Ferrari F60, che prende il nome dal numero di Mondiali finora disputati dal Cavallino Rampante, è stata paragonata al piccolo roditore dalla scuderia stessa per la sua linea, modificata per adattarsi alle nuove regole sull’aerodinamica. La neonata monoposto di Maranello ha debuttato al circuito del Mugello (e non a Fiorano, a causa delle gelate) alle 10.35, quando Felipe Massa l’ha portata in pista per la prima volta. Nel pomeriggio la F60 uscirà nuovamente dai box. Le novità sono state disvelate in diretta sul sito ufficiale della Ferrari a partire dalle 9, anche se i numerosi contatti hanno mandato in tilt il portale.
Principali novità. Il progetto Ferrari è stato condizionato dalle nuove disposizioni regolamentari, ispirate dal tentativo di ridurre i costi. Le novità che riguardano l’aerodinamica sono frutto del lavoro dell’Owg, un gruppo creato dalla Federazione internazionale (Fia) con la collaborazione delle scuderie. A colpire l’occhio, osservando la F60, è prima di tutto il profilo centrale dell’ala anteriore, che si sviluppa lateralmente e ha una larghezza maggiore rispetto alle vetture degli anni precedenti. È una scelta dettata dalla necessità di compensare la riduzione di carico aerodinamico della carrozzeria, che ha perso gli sfoghi a feritoia. Anche l’alettone posteriore è stato profondamente modificato, diventando più alto e stretto: in questo modo diminuiscono le turbolenze per le vetture che seguono a tutto vantaggio dei sorpassi. L’altra novità che balza subito all’occhio riguarda le gomme, con l’introduzione degli pneumatici slick: spariscono dunque le scanalature introdotte dieci anni fa. Il Mondiale 2009 passerà alla storia anche per l’introduzione del Kers, il sistema di recupero dell’energia cinetica. La Ferrari ha costruito il proprio esemplare con la collaborazione della Magneti Marelli e lo ha piazzato sul motore, al di sotto della parte posteriore della scocca.
Commenti. Sorpreso il brasiliano Felipe Massa: «Me l’aspettavo diversa – ha detto ai microfoni di Sky – con alettoni più grandi. Invece ricorda una Formula 3: è piccola e compatta». Soddisfatto l’altro pilota Ferrari, Kimi Raikkonen: «È sicuramente differente rispetto al passato. Diversa ma bella», ha precisato il finlandese. Il direttore della gestione sportiva Stefano Domenicali si è poi soffermato sulla scelta del nome: «È la volontà di coniugare la storia della Formula uno e il fatto che la Ferrari sia stata sempre presente. Un riconoscimento in un momento particolare per questo sport, con l’obiettivo di guardare avanti per riscattarsi».

fonte: www.24minuti.ilsole24ore.com Nicola Filippone e Federica Vandini
Annunci

Un pensiero su “Già in pista la nuova Ferrari

  1. secondo me questo è l’anno buono… ottima macchina e grandissimi piloti!!! sono fiducioso 🙂

    ah per tutti gli appassionati segnalo il fantagioco di Sky

    io mi siono iscritto e i premi sono molto belli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...